Il percorso delle mura e delle guerre

Il percorso delle mura e delle guerre

Cliccare sulla cartina per ingrandirla

 

Le mura sul mare (occidentali)
Costruito da Dahar el-Omar nel 1750, quando durante il periodo ottomano la popolazione ricominciò a stabilirsi a San Giovanni d’Acri. Le mura furono danneggiate gravemente durante l’assedio di San Giovanni d’Acri da parte di Napoleone Bonaparte nel 1799 e durante l’assedio navale da parte dell’esercito di Muhammad Ali, il governatore d’Egitto che si impadronì di San Giovanni d’Acri durante gli anni 1832-1840. Dopo questo assedio le mura furono restaurate.


Le mura orientali
Costruito da Dahar el-Omar nel 1750, quando durante il periodo ottomano la popolazione ricominciò a stabilirsi a San Giovanni d’Acri. Le mura furono danneggiate gravemente durante l’assedio di San Giovanni d’Acri da parte di Napoleone Bonaparte nel 1799 e durante l’assedio navale da parte dell’esercito di Muhammad Ali, il governatore d’Egitto che si impadronì di San Giovanni d’Acri durante gli anni 1832-1840. Dopo questo assedio le mura furono restaurate.


Burj el- Commander
“La torre del comandante” è una torre di guardia molto imponente situata all’angolo nord-orientale della città. Fu costruita durante il restauro delle mura della città dopo l’assedio di Napoleone Bonaparte (1799). La torre spicca rispetto alla linea delle mura orientale e settentrionale, e per mezzo delle postazioni di cannoni che vi sono state create difendeva queste mura contro un attacco diretto. Al piano terra erano i magazzini dell’esercito ottomano che si trovavano su questa linea delle mura. Oggi in questo luogo si trova il “Museo dei Tesori nelle Mura”.


 

Cartina della città vecchia di AcriCartina della città vecchia di Acri su Google