Il Museo d'Arte Okashi

Il Museo d'Arte Okashi

Nella città vecchia di San Giovanni d’Acri, nei pressi delle sale dei cavalieri, in un antico edificio con volte incrociate del periodo ottomano, si trova un museo che esibisce mostre temporanee di arte israeliana insieme a mostre permanenti dei lavori dell’artista Avshalom Okashi (1916-1980). Questo artista era indubbiamente uno dei pittori israeliani più importanti e ha lasciato la sua chiara impronta nell’arte israeliana. L’artista ha trascorso la maggior parte della sua vita a San Giovanni d’Acri, la città nella quale ha vissuto, creato e dove ha fondato il suo studio di pittura che è diventato dopo la sua morte il “Museo d’arte Okashi”. Lo scopo del museo è di  tramandare il patrimonio artistico dell’artista alle prossime generazioni. Okashi ha ricoperto le funzioni di maestro di disegno nella maggior parte delle scuole a San Giovanni d’Acri. Inoltre ha insegnato nella facoltà di arte dell’università di Haifa durante i primi anni della sua esistenza. I suoi primi temi hanno le radici nella natura e nella realtà umana e spirituale in Israele e sono tratti dalle fonti letterarie sacre ebraiche sui cui racconti è cresciuto a casa di suo nonno. 


Avshalom Okashi era una delle colonne del movimento “nuovi orizzonti”, un gruppo di artisti che si è organizzato in Israele dopo la guerra di liberazione, e ha esibito in tutte le mostre del gruppo. È possibile vedere le sue opere nella parte dedicata alla mostra permanente del museo a suo nome che è stato eretto in suo ricordo nella città vecchia di San Giovanni d’Acri. Inoltre, nell’altra parte del museo sono esposte mostre temporanee – anche queste di arte israeliana contemporanea. Nel corso degli anni sono state esposte mostre di artisti israeliani fra i più importanti, e fra questi: Yigal Ozeri, Ofer Lalush, Yechiel Shemi, Menasce Kadishman, Shmuelik Katz, Tali Amitai-Taviv, Azriel Kaufman, Nahum Gutman e molti altri. Il museo conduce un dialogo costante con artisti che continuano la via di Okashi e con i suoi allievi e esibisce i loro lavori in ogni occasione.
 


Torna in alto
Cartina della città vecchia di AcriCartina della città vecchia di Acri su Google

 

Orario di apertura:

 
Estate
Domenica-giovedì, sabato e festa: 
09:30-18:00
Venerdì e vigilia di festa: 
09:30-17:00
 
Inverno:
Domenica-giovedì, sabato e festa: 08:30-16:00
Venerdì e vigilia di festa: 08:30-15:00
 
La cassa chiude un’ora prima della chiusura del sito.